pinterest
linkedin

Ventilazione naturale prima di tutto e dappertutto

Studiare dimensionamento e posizione delle finestre, dalle pareti al tetto, permette di garantire la miglior ventilazione naturale dentro casa

Cambiare aria dentro casa è fondamentale per combattere l’inquinamento indoor, garantire che quella che respiriamo è aria pulita e trarne tutti i benefici possibili a partire dal benessere. Aprendo le finestre e dando ‘spazio’ all’aria pulita e fresca, ricordandoci che quella proveniente da fuori è fino a cinque volte più pulita di quella ferma dentro casa, il comfort generale è in sicuro aumento.

La ventilazione naturale, viene da sé, dipende dal ritmo che seguiamo nell’aprire le finestre. Come minimo, bisognerebbe aprirle per almeno dieci minuti due o tre volte al giorno. Meglio se questa azione viene ripetuta più volte. Ma meglio ancora se, oltre a ricordarci di aprire le ante, studiamo e capiamo  se le nostre finestre sono davvero come e dove dovrebbero essere.

E se così non fosse? Le possibilità sono numerose e qualche volta è bene cambiare prospettiva e considerare non solo le pareti ma anche il tetto. Inserire una finestra sul tetto, infatti, sarà come avere un alleato per la salubrità in casa: la ventilazione naturale combinata fra finestre posizionate sulle pareti perimetrali e quelle sul tetto porta a risultati super efficaci.

Risultati, approfondiamo, tanto nella qualità dell’aria quanto nella gestione generale della casa. Mettere a punto un buon sistema di ventilazione naturale, infatti, terrà lontano anche il più acerrimo nemico degli edifici: l’umidità (e i suoi conseguenti problemi). Non ultimo, finestre di ultima generazione e ben dimensionate parteciperanno nel contenere i consumi energetici dell’involucro.


 

Cover ebook byroom 1Scarica gratuitamente le Guide VELUX con idee per rinnovare ogni stanza della casa, e scopri perchè luce naturale e aria fresca sono così importanti per il nostro benessere.

   SCEGLI LA STANZA   

facebook pinterest linkedin email